loading...

VACCINI? COSI' UCCIDONO LA MEGLIO GIOVENTU' ITALIANA!


di Gianni Lannes




Nel belpaese i veleni industriali e sanitari hanno contaminato aria, cibo, acqua e terra. E uccidono ogni anno - secondo le stime ufficiali ben nascoste nei ministeri della salute e dell’ambiente - quasi 40 mila persone, e ne mandano all’ospedale più di mezzo milione. Bambini, ragazze, adolescenti, donne e uomini che sarebbero sani e forse vivrebbero a lungo felici e contenti. Se solo si controllassero le sostanze tossiche che finiscono nei nostri corpi, se solo si informassero i cittadini dei pericoli che occorrono ogni giorno, forse non avremmo avuto le 500 mila morti premature di questo decennio. Senza contare i danni provocati dalla nemesi medica e dalla malasanità istituzionale: ma questa è un’altra brutta storia. In Italia non sono state ancora bonificate le 44 aree industriali individuate nel 1996, inquinate dalle grandi industrie, in primis, Montedison, Eni, Enel, e così via. A chi comanda sia pure per conto terzi, della gioventù italiana non gliene frega niente. Non è in corso alcuna epidemia o pandemia, eppure nella legge di conversione adesso tali farabutti vogliono inserire anche un tredicesimo vaccino obbligatorio (antipneumococcico). Perché colpire, anzi dinsintegrare le difese immunitarie di chi si è appena affacciato alla vita? I criminali governativi vanno arrestati a qualsiasi costo. Hic et nunc: noi adulti abbiamo l'obbligo etico di difendere chi non ha la forza.





Per quanto mi riguarda ho il dovere morale di portare a termine questa inchiesta anche per quei tanti bimbi che in Italia si ammalano più che nel resto d’Europa, e sono in cima alle classiche sul rischio tumore dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro. Devo ultimare questa indagine perché politicanti, industriali e medici insospettabili continuano a lucrare sulla nostra pelle. Avvelenano il cibo, intossicano l’acqua, speculano sui nostri corpi. I veleni tracimano dalle fondamenta delle scuole, dai giardini degli ospedali, dalla terra dove sono state occultate montagne di scorie radioattive prodotte dagli ospedali pubblici e privati. Un’immensa discarica sparsa su 11 mila siti ormai cancerogeni, un’area dove sopravvive un quarto dell’ignara popolazione italiana.


E l’ennesimo governo tricolore eterodiretto - di analfabeti funzionali - telecomandato da Washington che fa? Elude i veri problemi e sforna un decreto legge incostituzionale il 7 giugno scorso, a dir poco fuorilegge, o meglio criminale, per iniettare a forza con un trattamento sanitario obbligatorio ben 12 vaccini ai minori. L’inquinamento ambientale è una strategia del sistema di dominio globale, non soltanto un lascito del capitalismo in decomposizione avanzata. Uniamo le forze e liberiamo l'Italia dai nuovi mostri. Alla repressione si risponde con la ribellione civile. Su la testa!

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/06/vaccini-cosi-uccidono-la-meglio.html
riferimenti:

http://bioetica.governo.it/media/170642/p21_1995_bioetica-e-ambiente_it.pdf

http://www.bonifiche.minambiente.it/

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/04/il-diritto-del-bambino-un-ambiente-non.html

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=inquinamento

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=vaccini

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/06/61-milioni-di-italiani-venduti-allibm.html

1 commento:

Anonimo ha detto...

La gioventu italiotta non conta niente, basta vedere il video di vasco, a tutte di fuori??
che casio, di risvelio e quello, forse c è lo meritiamo.

salut. dal nostro.adamo.ita.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...