GRAVE ATTACCO bio-ingegneristico in Australia!!!



I servizi di emergenza australiani dichiarano lo stato di grave catastrofe, dopo un micidiale temporale che ha portato attacchi di asma a centinaia di persone.


Due di esse sono morte.


Centinaia di persone in tutta la Victoria sono state vittime di crisi asmatiche e respiratorie, il caso è ritenuto un incidente di massa, subito dopo la “tempesta asmatica” termine coniato dalle autorità per giustificare il crimine, che si è scatenata durante una delle giornate più calde mai registrate, con un crollo della temperatura da +35° a 19°, per continuare a scendere durante l’ evento. Tutto naturale, niente da dire (Sic!) I centralini sono stati inondati da così tante chiamate dopo la tempesta che ha colpito Melbourne, che le ambulanze della Victoria sono rimaste prive di mezzi. Due persone a Melbourne, sono morte dopo un numero senza precedenti di persone colpite da gravi crisi respiratorie, in quello che ormai tutti ritengono il più grande incidente di massa portato da una tempesta. ( Capito? Da una tempesta. Sic! )

Nella foto :”Jaxon Dowal non aveva mai avuto l’asma fino a quando le tempeste hanno colpito Melbourne il Lunedi sera.”

I morti includono un uomo di 20 anni, che è stato costretto ad aspettare almeno mezz’ora un’ambulanza dopo l’evento bizzarro ( criminale ) nella notte di lunedi’. I pronto soccorsi sono stati invasi da più di 1900 chiamate tra le 06:00 e le 23:00, più di sei volte il loro consueto carico di lavoro, dopo una tempesta ha colpito Melbourne poco prima 6:00 , inducendo una “grande risposta al disastro” dai servizi di emergenza. Almeno 600 sono state le chiamate relative alle crisi respiratorie, la maggior parte delle quali provenienti dalla zona ovest di Melbourne. “Abbiamo avuto essenzialmente il carico di lavoro di un giorno in cinque ore”, ha detto il direttore esecutivo delle operazioni d’emergenza Mick Stephenson.”

“Stavamo assistendo a gravi crisi d’asma in persone che non avevano mai avuto problemi di respirazione prima”.

Gli ospedali in tutta la Victoria sono rimasti privi di inalatori nasali, ed i servizi di emergenza si sono dati battaglia per rispondere alle richieste di aiuto in caso di pioggia e forti venti, che avrebbero portato finissimo polline, polvere e altre sostanze irritanti. ( Nano particolato neuro tossico avio disperso,e diciamolo va ) La domanda era così grande che non erano più disponibili ambulanze, e hanno dovuto chiamare agenti di polizia, vigili del fuoco, veicoli per pazienti non di emergenza e medici di campo addestrati per le calamità naturali ( Ah! ) per aiutare il trasporto di pazienti gravi in ospedale. Stephenson ha detto che ha anche lavorato per tutta la notte, per il trattamento dei pazienti.

Il ministro della Salute Jill Hennessy ha descritto l’evento come una “grande sfida” ( ma rendetevi conto! ) per le autorità, e ha detto che gli ospedali privati, tra cui il Cabrini di Malvern, erano stati aperti ai pazienti pubblici per contribuire a soddisfare la domanda. “Ci sarà senza dubbio una revisione completa di ciò che è avvenuto ieri sera e quello che sono stati i risultati clinici”, ha detto. “Non c’è dubbio che ci saranno lezioni da imparare, ci sono sempre in questi casi. Ma ogni parte del nostro aumento di gestione delle emergenze, si è verificato in modo corretto.” Martedì mattina, i farmacisti hanno riportato che erano sommersi da richieste del Ventolin ( inalatori nasali ) ed alcuni ospedali erano ancora pieni di pazienti. ( vittime ) L’ ospedale dei bambini ha utilizzato la sua pagina di Facebook, per mettere in guardia i genitori circa le lunghe attese per la cura. Alle 8.30, l’ospedale aveva più di 60 pazienti in attesa di essere visitati. Si trattava più di 400 bambini nelle 24 ore precedenti, tra cui molti con attacchi d’ asma acuti. Un medico di Melbourne che non vuole essere nominato, ha detto che due pazienti sono deceduti durante l’evento. “Tutto d’un tratto circa alle 18, ci fu una improvvisa ondata di persone con attacchi asmatici in condizioni critiche, che ha continuato fino a circa 1:00,” ha detto. Il medico, che ha lavorato per tutta la notte in un ospedale di Melbourne, ha detto che il personale ospedaliero era stato chiamato nuovamente alla massima disponibilità. Gli ospedali sono tutti al punto di collasso. Il medico ha detto ha sentito cinque o sei squadre che chiedevano le MICA (ambulanze mobili di terapia intensiva) ma senza fortuna però, non essendo disponibili.

Egli ha anche sentito dire che due pazienti nella periferia occidentale erano morti, tra cui un ragazzo di 20 anni. ( 20 anni ! )

“Ci sono stati molti pazienti che non erano in grado di accedere al supporto MICA come erano appena disponibili”, ha detto il dottore. Stephenson ha confermato che due persone, tra cui un ragazzo di 20 anni, sono morte in attesa di un’ambulanza. Ha detto che la polizia era stata chiamata per controllare lo stato di salute di circa 12 pazienti, che non potevano essere raggiunti quando il servizio di ambulanza li avrebbe richiamati.


Paul Holman ha detto che nei suoi 40 anni come paramedico, non aveva mai visto niente di simile.

Holman ha detto di pensare che la tempesta ha portato con sé un aumento delle sostanze ( quali sostanze? ) irritanti, che hanno portato alla grande ondata di pazienti che soffrono di problemi respiratori. Ha detto che la maggior parte dei pazienti era così grave che avevano bisogno di essere portati in ospedale (invece di essere trattati in loco), e ad un certo punto c’erano 190 persone in attesa per l’assistenza, tutte in gravi condizioni.”E’ stato quello che noi chiamiamo “Allarme rosso”. Mentre la qualità dell’aria di Melbourne da allora è migliorata, ci sono preoccupazioni circa la capacità degli ospedali di far fronte con l’aumento della domanda. Holman ha detto che la maggior parte degli ospedali a Melbourne e Geelong, erano stati costretti a richiamare il personale. “Ogni ospedale è praticamente completo,” ha detto. Resta attivo un codice marrone rilasciato dal University Hospital Geelong, il che significa che i pazienti dimissionari che sono pronti a tornare a casa, aiuteranno a fare spazio alle persone in arrivo. Barwon Health, University Hospital Geelong, ha pubblicato una dichiarazione sulla sua pagina di Facebook invitando la gente a cercare un trattamento medico da un medico di famiglia, se la loro condizione non è pericolosa per la vita, a causa della forte domanda nel reparto di emergenza. Tim Lewis, proprietario di una farmacia al Southern Cross Amcal, ha detto che la farmacia è stata a corto di Ventolin martedì mattina, vendendo fino a 60 inalatori in poche ore. Una mattina di solito ne può vendere al massimo 10. Sono dovuto andare in altre farmacie per prendere una scatola di inalatori,” ha detto Lewis.

L’ultimo caso importante di “temporali asmatici” a Melbourne è stato nel 2011, ma non così grave come quest’ ultimo.

Il fenomeno si è pensato che si verifica quando la pioggia o il tempo umido provoca granuli di polline che assorbono l’umidità e collassando, rilasciano centinaia di piccole particelle che provocano una reazione allergica. ( ??? ) Mai sentita fesseria più grande!

Holman si è detto orgoglioso del lavoro del personale dell’ambulanza del Victoria e degli altri servizi, per la loro risposta innovativa al disastro. ( ??? )

http://www.stuff.co.nz/world/australia/86720605/emergency-services-declare-major-disaster-after-mass-thunderstorm-asthma-event

A questo punto, comprare maschere anti gas e bombole di ossigeno non sarebbe una cosa cosi’ azzardata, dal momento che questo grave evento può verificarsi ovunque nel Mondo.

https://koenig2099.wordpress.com/2016/11/22/grave-evento-bio-ingegneristico-in-australia/
SEGUICI SU FACEBOOK!!!

Nessun commento:

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...