“Cancro inoculato con i vaccini”. Ecco le prove




È inutile girarci attorno. Quando si affrontano questi temi si rischia sempre di essere etichettati come “complottisti”, mal che vada come “stupidi visionari”.
Eppure, di fronte alle prove raccolte in questo articolo riguardo all’utilizzo di vaccini per inoculare il cancro, c’è poco da stare allegri e bisogna quantomeno farsi venire il dubbio che dietro la verità ufficiale, propagandata dai media, possa esserci molto altro: ecco tutti i dettagli.



Quello che sembrava il frutto di uno “stupido visionario” o di un “complottista” è invece una realtà terrificante con la quale bisogna confrontarsi e porsi almeno il dubbio che qualcosa di vero ci sia.

Un’azienda farmaceutica ha confessato di aver inoculato il cancro tramite vaccini. Grazie a qualche ricerca sul web siamo stati in grado di recuperare la scioccante intervista realizzata da Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH, inserita anche nel libro “The Health Century”.

Secondo quanto riferito nell’intervista e riprodotto nel volume di Shorter “l’azienda farmaceutica Merck avrebbe iniettato il virus SV40, capace di provocare il cancro, nella popolazione di tutto il mondo”.

Ecco perché, questa è la conclusione di Shorter, negli ultimi 50 anni l’insorgenza dei tumori è diventata una piaga mondiale.

L’intervista – contenuta nel documentario “In Lies we trust: the CIA, Hollywood and Bioterrorism”, prodotto dal Dott. Leonard Horowitz – vede la presenza del maggior esperto di vaccini al mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che ha lavorato per diversi anni proprio alla Merck ed è morto in circostanze sospette l’11 aprile del 2005.

Hilleman ha rivelato cosa c’è dietro la diffusione di malattie come Hiv, leucemia e cancro e ha posto in correlazione la diffusione di queste malattie con l’inoculazione dei vaccini.

A conferma di questa incredibile e clamorosa confessione c’è una sentenza della Corte Suprema delle Filippine, che nel 1995 ha dato ragione all’associazione Catholic Women`s League: secondo l’accusa i vaccini anti tetano contenevano l’ormone B-hCG, utilizzato con lo scopo di rendere sterili le donne cui vi si sottoponevano. La notizia è stata confermata dalla Central Connecticut State University.

Fonte

SEGUICI SU FACEBOOK!!!

7 commenti:

Dr. Babbolin Giovanni Ph.D., N.D. ha detto...

buon giorno a tutti
quello del tetano si sapeva già e sarebbe da denunciarli in massa per crimini contro l'umanità.

Quella dei cancro inoculato all'interno dei vaccini, a parte le altre schifezze che già abbiamo iniziato a conoscere, è un altro tassello in più che si aggiunge al marciume che ci sta dietro. Ricordiamoci che per il mondo massonico la popolazione mondiale dovrebbe ridursi a 1,5 miliardi, per contenere le menti intelligenti e per avere l'assoluto controllo. Come faranno? Vaccini, alimentazioni, sperimentazioni, ecc, ecc. L'italia è un territorio di sperimentazione farmacologica. Siamo una pattumiera.
L'H1N1 continua ad essere somministrato all'interno dei vaccini antinfluenzali, (d'altronde dobbiamo smaltirne 25 milioni di dosi).
Insomma... è uno schifo..., ma pagheranno... l'universo non perdona e il Karma si farà sentire...


Domanda:
quali sono i vaccini incriminati?

Un abbraccio a tutti... e... state sempre in campana...

Susanna Cicuto ha detto...

saro' utopista vediamo di essere quella massa critica dell'universo che scardinera' questi assassini...... hanno uni strano concetto di intelligenza questi massoni!!

Dave ha detto...

1) Quale azienda farmaceutica ha confessato? E perché dovrebbe confessare?
2) Edward Shorter ha sì scritto quel libro, ma in esso non c'è nemmeno una pagina che parli di vaccini cancerogeni.
3) La causa misteriosa che ha ucciso Hilleman si chiama vecchiaia, visto che è nato nel 1919.
4) La Merck usò per errore, e smise di usare già oltre cinquant'anni fa quando se ne accorse, un vaccino contaminato da un virus che forse era cancerogeno.
5) Per quanto riguarda il "dottor" Leonard Horowitz, beh, lascio a voi la soddisfazione di fare qualche ricerca sul suo conto.

Chi ha scritto questo articolo per primo è un vero e proprio criminale, perché vi sono troppe persone dalla scarsa istruzione pronte a credere a simili baggianate e mettere così se stessi e i propri cari in serio pericolo. Ragazzi, vaccinate i vostri bambini, o quantomeno parlate con un medico di cui vi fidate ciecamente.

sarah crane ha detto...

Sv40 aka vero cells ancora negli ingredienti nei vaccini in commercio:

DTaP-IPV (Kinrix)
DTaP-HepB-IPV (Pediarix)
Japanese Encephalitis (Ixiaro)
Polio (IPV – Ipol)
Rotavirus (RotaTeq)

Tutti gli ingredienti si possono trovare nel pinkbook qui:

Pinkbook feb2015

http://www.cdc.gov/vaccines/pubs/pinkbook/downloads/appendices/B/excipient-table-2.pdf

È sempre meglio informarsi prima di commentare.

E questo è ancora prima di parlare dei tossini contenuti che provocano il cancro, nonché delle nanoparticelle di metalli pesanti legati, o retrovirus, non dichiarati.

SJC.

Unknown ha detto...

Signor Dave...A meno che lei non si occupi ,ad un certo livello, di immunologia ...credo che, difficilmente,potra'escludere con assoluta certezza che non vi sia un fondo di verita' in questi timori ...peraltro sarebbe coerente con l'ampia documentazione circolante in merito ad un programma in corso di riduzione della popolazione mondiale ...J.Holdren docet...quanto sopra si aggiunge all'uso indiscriminato del sistema vaccinale , che ,se utilizzato in maniera oculata e controllata, risulterebbe foriero di enormi benefici... se, invece,adottato senza criterio , diverebbe pptenziale causa di patologia...visto l'enorme range di patologia esistente su base autoimmune...PER CUI INFORMATEVI,APPROFONDITE E NON PRESTATE FEDE A NESSUNO SE NON DOPO AVER SVISCERATO IL PROBLEMA ...NE VA DELLA SALUTE DEI VOSTRI FIGLI

Dave ha detto...

Ammetto che i timori ci sono,e non pochi... Al di là di essi le argomentazioni addotte da questo articolo sono del tutto inconsistenti. Purtroppo non è facile trovare fonti attendibili che parlino di quest'argomento, e i dubbi restano. Per questo suggerisco a chiunque abbia un parente o un amico medico di consultarlo prima di prendere una posizione radicata.

Anonimo ha detto...

La fiducia è come l'amore e non implica una solida base scientifica a sostegno. I medici non studiano, ma imparano, perché non ricercano il sapere ma gli viene in oculato come un vaccino.

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...