loading...

SORPRESA ALLA NASA: SPARITO DAI RADAR UNO DEGLI ASTEROIDI DI NATALE

E’ ‘sparito’ uno degli asteroidi di Natale: era il terzo atteso nel cielo delle feste, si chiama 2015YB ed il suo passaggio ravvicinato con la Terra era previsto per il 19 dicembre. Ma di questo sasso cosmico delle dimensioni di 12 metri si erano perse le tracce. Confermato invece il passaggio degli altri 2 asteroidi attesi per Natale.

Alla base del 'mistero' c'è in realtà un errore iniziale: l'asteroide è molto più lontano di quanto si pensasse, tanto che l'ente internazionale per il controllo degli asteroidi, il Minor Planet Center, ne ha 'declassato' la scoperta.

“La scoperta di 2015YB era stata annunciata il 17 dicembre e aveva seguito la solita procedura", ha osservato l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope. Vale a dire, ha spiegato, "dopo la scoperta i dati erano stati pubblicati in modo di avere ulteriori conferme da osservatori indipendenti per verificare il calcolo dell'orbita preliminare”. In base alle osservazioni fornite, in particolare da un osservatore giapponese, era stata calcolata un'orbita che avrebbe portato 2015YB a 'sfiorare' la Terra il 19 dicembre alle 13.10 (ora italiana).

“In molti avevamo provato a individuarlo dove avrebbe dovuto trovarlo, ma senza esito, e proprio sulla base di questi responsi negativi si è poi deciso di ricontrollare tutti i dati iniziali ed emerso un errore grossolano. Alcune osservazioni - ha aggiunto - erano in realtà imprecise e disturbate da 'rumore' di fondo scambiato per l'asteroide”.

L'orbita è stata così ricalcolata ed è emerso che l'asteroide 2015YB si trova in realtà molto lontano dalla Terra e non è previsto nessun passaggio ravvicinato. Sulla base dei nuovi dati il Minor Planet Center ha anche deciso di 'ritirare' la designazione di 2015YB declassandolo a oggetto di scarso interesse.

“A memoria – ha spiegato Masi – non mi risulta che sia mai successo qualcosa del genere. Ma è anche una lezione positiva che ci insegna quanto sia importante fare un monitoraggio continuo di questi oggetti”.
Resta però confermato il passaggio ravvicinato con gli altri due asteroidi di Natale comunicati da tempo, 2015XX378 e 2003SD220, che tra il 24 e 25 dicembre 'sfioreranno' la Terra senza nessun rischio a una distanza di 2,6 e 1,5 milioni di chilometri.
 
ANSA

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...