SCIE CHIMICHE USA: MANIPOLARE IL CLIMA PER AZZERARE LA POPOLAZIONE MONDIALE!

di Gianni Lannes - Qualsiasi cosa disumana prima viene negata e ridicolizzata, poi accettata, ed infine imposta come realtà, da chi domina il genere umano sul pianeta Terra. Si tratta di una gigantesca, indicibile, operazione di eugenetica mondiale.




Immagine sat Italia Maggio 2015
Nel 2009 John Holdren, consigliere scientifico di Obama, venne intervistato dall’Associated Press sul tema della geoingegneria climatica. In un video Holdren ipotizza l’uso di tecniche estreme per tenere sotto controllo il global warming, tra cui l’introduzione di particelle di biossido di zolfo nella stratosfera per “schermare” la Terra dalle radiazioni solari. Holdren chiariva che le sue erano opinioni personali, e che si trattava di possibili tecniche di dubbia applicabilità (ma da tenere in considerazione come “extrema ratio“). Nell’ambito della geoingegneria climatica le soluzioni proposte per contrastare il global warming sono innumerevoli. Quella dell’introduzione di biossido di zolfo nella stratosfera non è un’idea nuova, tra i promotori figura anche Paul Crutzen, premio Nobel e autore nel 2006 di un articolo sull’argomento.




Attenzione, però: non si tratta di ipotesi puramente teoriche, bensì di operazioni belliche segrete tradotte nella realtà. Il folle progetto del criminale Teller è stato presentato in Italia, ad Erice nel 1997. 


Al di là dei costi in gioco e delle implicazioni etiche, allo stato attuale non sappiamo se l’introduzione di polveri nella stratosfera possa effettivamente contribuire a riscaldare il nostro pianeta che si sta raffreddando. Come spiega lo stesso John Holdren nell’intervista, sappiamo ben poco sui possibili effetti collaterali: la Terra è un sistema complesso, e le conseguenze di un’azione del genere sono difficili da prevedere. Il minor apporto di luce, ad esempio, potrebbe portare a una diminuzione della vegetazione e quindi della fotosintesi, con relativo aumento della CO2 e conseguentemente del global warming: proprio l’esatto opposto di ciò che si vorrebbe ottenere. Ad ogni modo, le scie di condensa degli aerei sono infatti rilasciate nella più bassa troposfera (tra 8 e 12 chilometri di quota), dove hanno un effetto riscaldante. 


In un’intervista Riley Duren della NASA dichiara: «Se la geoingegneria viene percepita come una “pallottola magica” che offre l’illusione di un inquinamento da carbonio senza conseguenze, allora non ci sono incentivi a controllare le emissioni, che sono la principale causa del problema».








John Holdren, è co-autore di un libro pubblicato nel 1977 dove invoca la formazione di un «regime planetario dotato di una forza di polizia mondiale» per far rispettare le misure totalitarie di controllo della popolazione, compresi aborti forzati, programmi di sterilizzazione di massa condotti attraverso cibo e acqua, e altre cose aberranti.
«Siamo di fronte a una catastrofe globale, la sovrappopolazione, che deve essere risolta a tutti i costi entro il 2000» parola di Holdren nel 1977. Il volume Ecoscience parla di una serie di modi in cui la popolazione mondiale potrebbe essere ridotta per la lotta contro la sovrappopolazione. Tali proposte comprendono: sterilizzazione forzata della popolazione aggiungendo farmaci al cibo e alle acque, aborti forzati, distacco forzato dei figli dalle famiglie irregolari, applicazione delle regole draconiane con pesanti penalizzazioni verso il secondo figlio, istituzione di una forza di polizia mondiale a sostegno delle predette misure. In Europa, già ci siamo con Eurogendfor, fuori dal controllo politico, civile e giudiziario. Holdren e i suoi co-autori ritengono che la crisi demografica sia così grave da mettere a rischio la società. 

Nel XXI secolo, il movimento eugenetista ha cambiato identità ancora una volta. Tutto verte sulle emissioni di carbonio e sull'idea l’idea che avere troppi figli o godere di un certo standard di vita stia distruggendo il pianeta attraverso il riscaldamento globale. Si crea così l'alibi e il pretesto per regolare e controllare in modo dittatoriale e disumano ogni aspetto della nostra vita. Il fatto che il principale consulente scientifico del presidente degli Stati Uniti d'America, un uomo con il dito sul polso della politica ambientale, sostenga la sterilizzazione di massa degli attraverso la catena alimentare e la fornitura di acqua è qualcosa di terrificante.


riferimenti:


























































































































































































































Nessun commento:

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...