Qualcosa negli oceani divora gli squali bianchi

Anche se conosciamo bene la biosfera terrestre, moltissime specie vengono ancora scoperte ogni anno e gli oceani sono tra i posti meno accessibili ed esplorati ma anche i più ricchi di sorprese. E riguardo alle sorprese, un gruppo di scienziati dell’Australia stava seguendo uno squalo bianco
al quale era stato applicato un dispositivo elettronico, per un programma di monitoraggio sulla salute della popolazione di squali.



Dopo quattro mesi il dispositivo è stato trovato sulla spiaggia. Qualcosa aveva ucciso lo squalo! Ma cosa potrebbe cenare con squali del genere? Il dispositivo era stato applicato ad una femmina adulta grande oltre 3 metri in lunghezza, chiamata Alpha, il suo dispositivo elettronico è stato trovato a 4 km di distanza dalla zona iniziale. I dati che ha conservato hanno rilevato una storia incredibile! Alle quattro di mattina della vigilia di Natale lo squalo ha iniziato improvvisamente a nuotare ad alta velocità verso le profondità di un canyon sottomarino, fino a 580 metri sotto la superficie dell’oceano, a questo punto il dispositivo ha registrato un drammatico cambio di temperatura da 7.7°C a 25.6°C! Una temperatura del genere è spiegabile solo se si trovava all’interno della pancia di un’altro animale vivente! E’ stato ovviamente mangiato, ma cosa potrebbe averlo fatto? Un altro squalo non digerisce per così tanti giorni e normalmente non scende così in profondità. Il dispositivo ha rilevato una temperatura di 25 gradi costante per 8 giorni, e un range di profondità che va dalla superficie a circa 100 metri, poi il chip è stato rilasciato.

Nessun commento:

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...