loading...

Stan Meyer, l'inventore del motore ad acqua morto in circostanze misteriose...


La macchina ad acqua inventata da Stan Meyer



L'elettrolisi avviene a bordo dell'auto, senza la necessità di contenere l'idrogeno in bomboloni, quindi di avere una bomba sotto il culo. La macchina percorre 184 Km circa con 4 litri d'acqua.

Stan Meyer è considerato il secondo miglior inventore del secolo, dopo Tesla.

Questo video, è un segmento della programma Equinox di Stanley, trasmesso nel dicembre 1995 (approssimativamente). Guarda l'intero programma, intitolato "It Runs on Water", raccontato da Artur C. Clarke.

Stan, riceveva delle minacce...inoltre, non voleva vendere la sua invenzione all'Arab Oil Corp.s. I militari volevano usare la sua invenzione per i loro mezzi.

Fu avvelenato nel marzo del 1998: fu ritrovato in un parcheggio, nei pressi di un ristorante, nella sua citta natale, di Grove City, Ohio.

Dopo una settimana, gli squali si erano appropriati dell'auto e tutti gli strumenti di sperimentazione, secondo quanto racconta suo fratello Steve.



Ottenne i brevetti, per la sua invenzione, ed era pronto per la produzione. Con 1500$, avrebbe trasformato la nostra auto, in una water car.
A Stan, venne offerto un milione di dollari, da un arabo, per archiviare la sua invenzione.
Ma Stan rifiutò: "tecnologia è al servizio delle persone"
Chi avrà avvelenato Stan? A chi la sua invenzione ha rovinato gli affari? Perchè i media non ne parlano?
Le nuove proposte, per risolvere i problemi di inquinamento, prendono in considerazione l'idrogeno, ottenuto dagli idrocarburi e delle relative pompe di distribuzione: ma quanto ci costerà?
Nessuno parla della sua invenzione.. e pure, se fosse applicata, molti problemi, a livello mondiale, potrebbero essere risolti...!
Purtroppo, gli interessi politici ed economici sono indirizzati altrove...
qui, vengono mensionati i casi di progetti di ricerca e di applicazione delle invenzioni, che ci renderebbero indipendenti dal petrolio, bloccati dalle autorità.
La libertà, proclamata dagli stati democratici, dov'è andata a finire?







GUARDA IL VIDEO 



IMPORTANTE:

Alcuni siti web, gestiti dai cosiddetti "debunker" (come questo) sostengono che si tratti di una "bufala", denigrando Stan Meyer. Fanno leva sul fatto che - per come conosciamo il mondo noi, o meglio per come ce lo fanno conoscere - è più facile credere che si tratti di una bufala che di una realtà, esattamente come la "free energy" di Nikola Tesla. I "debunker" sono quei simpatici individui che negano il signoraggio, la geoingegneria, sostengono che l'11 Settembre le cose sono andate esattamente come sostenuto dal governo americano, etc...




Ebbene, NON è una bufala: tra l'altro anche in Giappone, nel 2008, è stato brevettato un motore con caratteristiche simili a quello di Stan Meyer: (vedi gli articoli di Corriere della Sera e dell'agenzia di stampa Reuters) MA ANZICHE' ANDARE IN PRODUZIONE NEGLI ANNI SUCCESSIVI... è MISTERIOSAMENTE SPARITO: non si è saputo più nulla.



Redazione Informati




1 commento:

Kaiser Soze ha detto...

L'ennesimo ciarlatano che si defila quando si tratta di verificare le sue asserzioni.
Chissà perchè SI DEFILANO SEMPRE TUTTI, invece di stupire il mondo con le loro scoperte.

Nel 1996 Meyer fu citato in tribunale da due investitori ai quali aveva offerto l'esclusiva, offrendo loro i diritti di usare la tecnologia della Pila a Combustibile ad Acqua. Il suo veicolo avrebbe dovuto essere esaminato, in qualità di perito, da Micheal Laughton, Professore di Ingegneria Elettrica presso la Queen Mary, University of London e membro dell'Accademia Reale di Ingegneria. Tuttavia, Meyer usò una "scusa puerile" per evitare lo svolgimento del test.[2] Secondo Meyer infatti, la tecnologia era in attesa di brevetto e sotto investigazione dall'ufficio brevetti, dal Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti d'America e dai militari.[13] La sua "pila a combustibile ad acqua" fu poi esaminata da tre periti nominati dal tribunale che rilevarono come «non ci fosse niente di rivoluzionario nella sua pila che usava l'elettrolisi convenzionale». La corte riconobbe Meyer colpevole di "una grossolana frode" e gli ordinò di rimborsare ai suoi investitori la somma di 25.000 dollari

SEGUITECI SU FACEBOOK!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...